CO.R.SA. – COltiviamo e Ripeschiamo SAperi

Cabras, Narbolia e Sedilo sono territori in continuità geografica tra loro ma ricadono su sistemi ambientali e paesaggi culturali diversi. Con questo progetto di educazione ambientale si intende creare un ponte di conoscenze unendo le popolazioni scolastiche e le generazioni di adulti portatrici di antichi saperi. 
Il progetto vuole essere uno stimolo allargato e senza barriere in cui le nuove e vecchie generazioni, fianco a fianco, riscoprono, attraverso un percorso di apprendimento e condivisione, il cibo buono per sapore, sostenibilità e responsabilità.

Le attività si svolgono a scuola e sul campo. In particolare i ragazzi fanno esperienze dirette nei luoghi in cui si entra in contatto con  chi ha ancora nella memoria e nelle mani i saperi della raccolta, della coltivazione e della preparazione del cibo. Luoghi dove è possibile riscoprire il mare, la terra e la laguna come il porticciolo, lo stagno, gli spazi verdi della scuola e gli ambienti naturali e semi-naturali circostanti il paese. Assieme a questi si utilizzano i laboratori didattici dei CEAS di competenza e si visitano le aziende di trasformazione come i caseifici.

Il progetto è promosso dall'Area Marina Protetta "Penisola del Sinis - Isola di Mal di Ventre" (Ente Gestore: Comune di Cabras)  e ha per tema “Il territorio come fonte di cibo sostenibile” con il quale si intende portare avanti un’esperienza integrata tra i territori a diversa vocazione ambientale e culturale delle produzioni alimentari per educare alla produzione ed al consumo responsabile del cibo. 

Fra gli obiettivi del progetto si possono evidenziare la riscoperta del mare, della terra e della laguna quali fonti di sostentamento; la conoscenza dei prodotti della tradizione e degli antichi saperi; l'identificazione della sostenibilità ambientale, economica e sociale della produzione di pietanze ereditate dagli antichi costumi locali; l'incontro con le vecchie generazioni; sperimentare i mestieri e le arti artigianali.

Col blog, creato appositamente e gestito esclusivamente dai ragazzi, vengono raccolte le esperienze, impressioni, successi e insuccessi dei pescatori e coltivatori in erba. Le modalità di gestione sono scelte e concordate dai ragazzi e dagli adulti che desiderano animare il blog.

Il progetto è finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna all'interno del progetto per la realizzazione di azioni di educazione all’ambiente e alla sostenibilità da parte dei CEAS accreditati e/o certificati, ai sensi della deliberazione della giunta regionale n. 34/46 del 20.7.2009 per un importo di € 13.636 e cofinanziato dal comune di cabras (ente gestore) per un importo di € 3.864 ed un costo totale di € 17.500.
Stampa la pagina Stampa la pagina    |    Stampa la pagina Invia a un amico    |    Condividi sui tuoi social network: Facebook Twitter Buzz Del.icio.us Digg Google Ok Notizie Stumbleupon Yahoo MyWeb
                                              

      
          
                               
        
        
        

@ Area Marina Protetta "Penisola del Sinis - Isola di Mal di Ventre"
Corso Italia, 108 Cabras (OR) ITALY  telefono 0783/391097  fax 0783/399493  e-mail info@areamarinasinis.it

Tutti i diritti riservati Credits: Jservice srl realizzazione Siti Web