SEU

Il promontorio di Seu dà il nome all’omonima oasi naturalistica.
Esso segna la transizione dell’ambiente marino verso quello terrestre. La formazione geologica che lo costituisce è particolare nel suo genere: calcari brecciati ricchi di cavità creano le condizioni per una grande varietà di ambienti con elevati livelli di biodiversità, che si manifesta con forme di vita dagli aspetti e dai colori differenti.
Le grotte, gli anfratti, le alghe incrostanti, le chiazze di P. oceanica presenti su fondali prevalentemente rocciosi sono differenti, per aspetti e distribuzione, a causa della forza del moto ondoso e delle correnti marine.
Man mano che i calcari di Seu emergono, come veri e propri muri, mostrano i segni di come gli organismi viventi, vegetali e animali, riescano a vivere in condizioni estreme e con caratteristiche particolari.
Nei tratti di falesia esposta a maestrale si determinano sui punti di maggiore debolezza della roccia caratteristiche forme di erosione e carsismo litorale; alla base della falesia spesso sono presenti accumuli di materiale di crollo di varie dimensioni, con l’evoluzione delle pareti in cavità, anfratti, grotte, ed archi carsico - litorali, anche sommersi, ancora oggi soggetti all’azione del moto ondoso. Continui spruzzi di acqua salata, vento insistente, temperature elevate, aerosol intenso, scarsità di suolo e distanza dal mare selezionano, verso l’interno, vegetali molto speciali che danno forma a coperture come la vegetazione rupicola, la macchia mediterranea, la gariga , la pseudosteppa agricola e la pineta.
In questo ecosistema, dominato da associazioni vegetali tipiche dell’ambiente mediterraneo, come la palma nana (Chamaerops humilis), trovano ambienti idonei numerose e caratteristiche specie animali appartenenti alle classi degli insetti, dei rettili, dei mammiferi e degli uccelli.



Le falesie e la torre del promontorio di Seu viste da Funtana Meiga




Stampa la pagina Stampa la pagina    |    Stampa la pagina Invia a un amico    |    Condividi sui tuoi social network: Facebook Twitter Buzz Del.icio.us Digg Google Ok Notizie Stumbleupon Yahoo MyWeb
                                              

      
          
                               
        
        
        

@ Area Marina Protetta "Penisola del Sinis - Isola di Mal di Ventre"
Corso Italia, 108 Cabras (OR) ITALY  telefono 0783/391097  fax 0783/399493  e-mail info@areamarinasinis.it

Tutti i diritti riservati Credits: Jservice srl realizzazione Siti Web